“Il mondo ha bisogno di persone che lottino per la pace con la stessa intensità con cui altri si battono per la guerra”

M.K. Gandhi

#IncontrInCorvetto

Bando alle periferie 2018

Portare creatività, bellezza e ascolto negli spazi pubblici.

Promuovere la “cittadinanza attiva e competente” consapevole dei propri diritti e agente di cambiamento sociale. Scopri il progetto

“Riteniamo importante che a Milano esista un luogo aperto a tutti che possa essere un punto di riferimento stabile e visibile sui temi della nonviolenza, dell’antimilitarismo e dell’interculturalità. Tale luogo è per noi la Casa per la Pace.” [dalla “Carta della Casa per la Pace”] Dal 2001 Casa per la Pace lavora sulla nonviolenza, il disarmo,i diritti umani, l’intercultura, la gestione positiva dei conflitti e la giustizia sociale. Questo non sarebbe possibile senza l’impegno dei volontari che tutti i giorni portano avanti progetti concreti perché questo sogno di un mondo diverso sia sempre più reale e vicino.
  • Centro Documentazione aperto al pubblico con oltre 1500 titoli
  • Percorsi formativi con metodo partecipativo per adulti e per bambini (in ambito scolastico), su argomenti quali la gestione positiva dei conflitti, l’intercultura, la gestione del gruppo, il bullismo, educazione alla legalità, i diritti dei migranti in Italia…
  • Corsi e interventi di Teatro dell’Oppresso
  • Scuola di italiano per donne straniere
  • Partecipazione a campagne su disarmo e nonviolenza come quella per l’ Obiezione alle Spese Militari
  • Laboratori e attività di decrescita, riciclo e autoproduzione
  • Attività di conoscenza e di controinformazione sul conflitto tra Israele e Palestina
  • Giustizia e coesione sociale
  • Diritti umani
  • Gestione condivisa del conflitto e del potere
  • Stili di vita sostenibili
  • Intercultura
  • Legalità
  • Cittadinanza attiva e partecipazione
  • Difesa nonviolenta e disarmo
  • Aprendimento cooperativo
  • Disobbedienza civile
Clicca su ogni immagine per ingrandire e leggere gli articoli
C'è un nuovo modo di sostenere Casa per la Pace

Tappeto Collettivo di Piazza Ferrara

Prendi parte al gruppo di lavoro, guidato da esperti di active design, per la creazione di un disegno collettivo per l’area pedonale del Mercato Comunale Ferrara. Ti aspetta un’esplorazione nel territorio in alto e in basso, un racconto per immagini di geometrie e colori e infine un laboratorio creativo per stimolare le idee.

leggi tutto…

Incontri aperti TDO

Da mercoledì 14 novembre il gruppo In’Ca’Pacis TdO apre le sue porte a nuovi partecipanti. Non è necessario avere esperienza teatrale pregressa, solo tanta voglia di mettersi in gioco. Vi aspettiamo numerosi. La partecipazione è gratuita, basta fare la tessera associativa.

Ogni mercoledì dalle 20.00 alle  22.30.

leggi tutto…

Nuove date: Corso di sopravvivenza per genitori

8 incontri da gennaio a maggio.

Un percorso di ascolto, strumenti, condivisione e creatività.

Programma

19/01/2019: l’ascolto, il sostegno

02/02/2019: i bisogni fisiologici

16/02/2019: mettere la gioia al centro della famiglia

16/03/2019: accompagnare pianti e capricci

leggi tutto…

Il Ciclo-bookcrossing del Corvetto

Mercoledì 28 novembre dalle 17:00 alle 19:00

Presso la Biblioteca di Via Oglio 18

Presentazione interattiva del progetto “Ciclo-bookcrossing”: creazione di un punto di scambio libri su tre ruote.

leggi tutto…

Quando il Servizio Civile era obiezione di coscienza

La testimonianza di Pierlugi, presidente di Casa per la Pace Milano

“Nel 1972 il Parlamento italiano varava una legge che rendeva possibile in Italia il Servizio Civile in alternativo a quello militare in base al principio che il Paese potesse essere difeso anche senza l’uso delle armi per chi era Obiettore di Coscienza.

Questa legge era il risultato di una dura lotta costata anni di prigione militare agli Obbiettori del Partito Radicale e dei Testimoni di Geova.

Per scoraggiare i giovani a scegliere il Servizio Civile questo durava 20 mesi invece che 12 come accadeva a chi faceva il militare.

leggi tutto…

LE NOSTRE ATTIVITÀ

Seguici sui Social Media