Sorry, this is only available in italian For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Dopo aver esaurito i posti del primo e secondo turno vi proponiamo una nuova occasione formativa:

Lunedì 5 e mercoledì 7 settembre dalle 14:00 alle 17:00.

Modulo di iscrizione per settembre

COSTO: contributo all’associazione di 10 € (più 5 € di tessera associativa)

per maggiori informazioni: info@casaperlapacemilano.it (la nostra segreteria rimarrà chiusa durante il mese di agosto)

OBIETTIVI:

  •  Offrire ai docenti strumenti per leggere i conflitti interculturali come adulti e come educatori.
  • Capire come percepiamo gli altri e i meccanismi del pregiudizio, gli stereotipi e la discriminazione
  • Capire alcune dinamiche del gruppo classe (inclusione/esclusione) e le strategie messe in atto dagli “emarginati” per farsi accogliere.
  • Sperimentare strumenti di decentramento cognitivo (cambio di punto di vista)
  • Scoprire alcune strategie utili per trasformare i conflitti in occasioni di crescita collettiva

CONTENUTI:

Trasformazione di conflitti legati alla diversità

  • Come percepiamo gli altri
  • Pregiudizi, Stereotipi, Capri espiatori, Discriminazione
  • Dentro e fuori: strategie di inclusione ed esclusione
  • La competenza del pensiero divergente: cambiare punto di vista
  • L’idea del nemico: il processo di deumanizzazione
  • Applicazione pratica dei contenuti e della metodologia.
  • Verifica del percorso

La METODOLOGIA  proposta è interattiva ed esperienziale. Il ruolo del conduttore non è quello dell’esperto ma quello del facilitatore della comunicazione. Lo scopo di questa metodologia è promuovere l’apprendimento cooperativo usando come punto di partenza i casi proposti dai docenti. Questi  verranno analizzati attraverso giochi, schede concettuali, griglie di domande ed altri strumenti tipici della gestione nonviolenta dei conflitti.

 

 

Share Button