COMPETENZE INTERCULTURALI: diversità, pregiudizi, stereotipi, discriminazione e capro espiatorio

La finalità generale dell’educazione all’intercultura consiste nel contribuire alla crescita d’identità individuali e collettive dinamiche, capaci di aprirsi all’altro senza paura.

Non si tratta di diffondere la convinzione che diverso è bello, quanto di facilitare lo sviluppo di competenze che aiutino a gestire positivamente l’incontro tra diversità, anche quando queste comportano conflitti, paure, disagi, cercando di capire cosa accade in noi e negli altri nel difficile incontro culturale.

 OBIETTIVI

  • Promuovere la consapevolezza verso il proprio punto di vista, i propri pregiudizi e stereotipi, quelli socialmente condivisi, i processi sociali di etichettamento, discriminazione e creazione del capro espiatorio
  • Facilitare momenti di discussione aperta e partecipata, che permettano il confronto tra pari partendo dalle proprie esperienze, opinioni ed atteggiamenti
  • Sperimentare diverse modalità comunicative e relazionali, esercitandosi a relativizzare il proprio punto di vista

 CONTENUTI

  • Come vediamo gli altri. Stereotipi e pregiudizi
  • Che effetto fa essere visti come (etichettamento, esclusione, discriminazione)
  • Come mi vedo io/ come mi vedete voi. Punti di vista e scambio di feedback.
  • Pregiudizi, stereotipi, discriminazione e capri espiatori.

Sono previsti 3/4 incontri (a discrezione della scuola) di 2 ore ciascuno per classe.