9-10 e 16-17 maggio 2020

Il corso vuole offrire ai partecipanti la possibilità di prendere coscienza del tipo di paradigma in cui siamo immersi: cultura occidentale fortemente competitiva, che condiziona le nostre modalità di comunicazione e di relazione.

Quali sono le conseguenze di tale paradigma nella nostra vita? Quali alternative possiamo costruire insieme?

Metodo: modalità interattive con strumenti della facilitazione e del teatro dell’oppresso.

Non è possibile partecipare a uno solo dei weekend poiché il corso è articolato su 4 giornate di formazione

Orario 9:30-17:00

Costo 140€ + tessera associativa

Programma:

  • Esplorazione del paradigma della violenza (modello sciacallo di Rosenberg, il triangolo della violenza di Pat Patfoort, il vettore della violenza del Teatro Sistemico…)
  • I ruoli e le modalità dell’ascolto che ostacolano la comunicazione.
  • Il conflitto rivelatore (come stiamo nel conflitto)
  • Il cambio di paradigma ( “comunicazione giraffa” di Rosenberg, “comunicazione io”, l’ascolto attivo, lo sviluppo dell’empatia”…)

Formatrici: Anna Fazi e Almudena Gonzalez.

Iscrizioni entro 30 aprile

Share Button