Comunicazione nonviolenta e attivismo

La comunicazione nonviolenta un privilegio? Che spazio possiamo dare alla rabbia in situazioni di discriminazione?
Adottare metodi nonviolenti per comunicare può essere utilissimo nelle relazioni interpersonali, ma come gestire l’apparente contrasto tra questo e la lotta attivista delle minoranze?

La metodologia  proposta è il teatro dell’oppressə, che ci permette di entrare in contatto con le proprie emozioni e vissuti, creando un ambiente di lavoro sicuro per la condivisione. Favorisce l’espressione di sé in modo creativo e agisce come lente di ingrandimento per vedere le dinamiche di oppressione in cui siamo immersə. 

Quando:

22 Gennaio 2022, dalle 10.00 alle 18.00
23 Gennaio 2022, dalle 10.00 alle 16.00

Dove:

Il laboratorio si terrà in entrambe le giornate presso la Cascina Casottello, Via Fabio Massimo 19, 20139 Milano, nella loro Sala Concerti.

Conduzione:

Almudena González: conduttrice di Tdo dal 2012

Matilde Cesareo: attivista transfeminismta queer

Costo:

Il costo totale è da scegliere tra 40 e 100 € + tessera (10 €) in base a quanto si ritiene di poter contribuire.

Per iscriversi compilare questo modulo o scrivere a iscrizioni@casaperlapacemilano.it.