La facilitazione della comunicazione (o dei gruppi, o dei processi decisionali partecipativi) riguarda precisamente le metodologie impiegate per discutere e decidere.
Il corso si ripropone di offrire strumenti per accompagnare i gruppi a prendere decisioni condivise, curando la comunicazione e gli aspetti emotivi del processo.  In un mondo così individualistico e disperso vivere gruppi in modo consapevole diventa occasione per un cambiamento sia personale che sociale, attraverso la sperimentazione di una gestione alternativa del potere.

Contenuto:

Metodologia: Il corso utilizza il metodo training, che, attraverso simulazioni ed altri strumenti interattivi, integrati da input teorici, consentono al gruppo di rielaborare collettivamente i saperi.

Quando: 12-13 marzo e 2-3 aprile 2022, dalle 10.00 alle 18.00

Costi: 140€ + 10€ di tessera associativa

Per iscriverti compila questo modulo o mandaci una mail a iscrizioni@casaperlapacemilano.it.

 

Formatorз:

Salvatore Pappalardo

Laureato in Filosofia e successivamente in Scienze Cognitive e Processi Decisionali. Da otto anni progetta ed eroga interventi formativi per lo sviluppo di competenze digital e trasversali, utilizzando strumenti di co-design e tool collaborativi da remoto.

Ha approfondito in particolare la facilitazione di gruppi e la gestione dei conflitti, pubblicando diversi articoli in merito.

 

Matteo D’Alessandro

Nato nel 1979, dal 2007 svolge la professione di educatore: dopo un lungo periodo nell’ambito della tutela minorile, attualmente lavora principalmente in ambito scolastico.

A Casapace ha iniziato a formarsi come facilitatore nel 2015, iniziando due anni dopo a facilitarne le riunioni di coordinamento. Dal 2020 fa parte anche del Cerchio Formazione per Adulti, collaborando alla stesura di percorsi di formazione.

 

Francesco Spada

Francesco Spada è laureato in Fisica Ambientale e lavora come senior data scientist. Ha vissuto e lavorato in università a Utrecht (Paesi Bassi) prima di tornare in Italia e diventare un felice genitore affidatario.

Si avvicina ai temi della Comunicazione Nonviolenta e della facilitazione coi corsi della Casa per la Pace e se ne innamora.
Approfondisce i temi della facilitazione con il corso base e avanzato presso CasaPace per poi diventare parte del cerchio facilitazione dove pratica quello che ha studiato 🙂
La curiosità sul tema lo spinge ad approfondire questa tematica portando a termine il livello base del corso di facilitazione IIFACEe, diventando CLIPS Ambassador e frequentando il primo anno della scuola italiana di Arte del Processo.

Ha lavorato come facilitatore e tutor didattico per vari corsi presso e con il Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca” dell’Università di Padova sui temi “Donne Pace e Sicurezza” e “Corpi Civili di Pace” come membro del Centro Studi Difesa Civile.
Ha esperienze come formatore sulla comunicazione dell’esperienza vissuta sul campo dai Corpi Civili di Pace e sui temi legati al genere non (solo) binario.

Presso il Naga di Milano si occupa della formazione delle persone che intendono diventare nuove volontarie dell’associazione e ha svolto per anni la formazione su genere e prostituzione facilitando il gruppo che si occupa di questi temi.

Ha trasportato la sua passione in giochi da tavolo e giochi di ruolo in ambiti sociali e lavorativi. Metà delle librerie di casa sua sono dedicate a giochi e manuali. Ha seguito vari corsi su tematiche di conflitti, nonviolenza, stereotipi, azione diretta nonviolenta, comunicazione e tematiche ambientali varie

Nel tempo libero gioca ad Ultimate Frisbee (non chiedetegli cos’è se non avete del tempo da dedicargli 🙂 e ha vinto lo Spirito del Gioco a campionati mondiali ed europei con la nazionale italiana master.